Sovrappeso? Inizia a correggere le abitudini

0
279
Si sta facendo un gran lavoro specie tra i più giovani per migliorare la salute e l’alimentazione. I problemi legati al sovrappeso o addirittura all’obesità sono noti. Senza gettarsi in diete maniacali e comportamenti alimentari ossessivi, si può cercare di prevenire il sovrappeso con semplici accorgimenti alimentari e nello stile di vita.
 
L’equazione mangi tanto, quindi ingrassi è valida solo in parte. In realtà la questione è più complicata. Il metabolismo e lo stile di vita incidono anch’essi nel mantenimento del peso forma.
 
Ecco perché a volte pur facendo sport e stando attenti all’alimentazione si tende ad ingrassare. È fondamentale seguire degli accorgimenti nello stile di vita che assieme all’attività fisica e ad una dieta equilibrata permettono di mantenere il peso corretto.
 
Innanzitutto occorre dormire le giuste ore, se non lo si fa il corpo produce il cortisolo, l’ormone dello stress, che alza i livelli di glucosio nel sangue e altera il metabolismo danneggiandolo. 
 
Altro accorgimento riguarda senza dubbio l’attività extrasportiva che si fa durante la giornata e i mezzi di trasporto utilizzati per andare al lavoro o per gli spostamenti quotidiani.
 
Guidare è una delle attività che predispongono maggiormente all’obesità. Prendere mezzi pubblici invece significa camminare, salire o scendere gradini, tutto movimento in più per il fisico.
 
Per chi può ovviamente il massimo sarebbe andare al lavoro in bici o a piedi. Anche per chi abita nei condomini usare meno l’ascensore e fare le scale può essere un altro modo per far più movimento.
 
Dal punto di vista alimentare può essere deleterio far spesso uso di alimenti light. Questi contengono meno zuccheri e grassi, ma finiscono per inviare segnali sbagliati all’organismo. I dolcificanti spesso finiscono per aumentare il senso di appetito.
 
Un altro accorgimento per chi è sopra i 40 anni è prendersi un giorno a settimana detossificante o addirittura di digiuno. Per accelerare il metabolismo, depurare l’organismo e far riposare l’apparato digerente è utile per quel giorno mangiare solo frutta a pranzo e verdure a cena.
 
Oppure, per chi riesce, digiunare non più di 12-20 ore assumendo qualche sale o liquido zuccherato se si ha bisogno di energie. Secondo molti studi sembra che questo accorgimento possa essere utile anche a prevenire molte brutte malattie.
 
Un altro accorgimento importante riguarda la temperatura che si tiene in casa propria. In inverno non si deve tenere una temperatura troppo elevata.

A parte le questioni economiche ed ecologiche, vivere in un ambiente eccessivamente caldo rallenta il metabolismo.

Viceversa sotto i 20 gradi l’organismo è stimolato così come il metabolismo basale. In pratica quando l’ambiente non è troppo caldo il corpo è più reattivo e si brucia di più.

Un ultimo accorgimento riguarda la demonizzazione dei grassi sdoganando totalmente i carboidrati. Niente di più sbagliato. Va bene controllare i grassi ma anch’essi in minima parte sono necessari, viceversa, attenzione a pasta e pane.

I carboidrati in eccesso vengono immagazzinati dall’organismo come scorta da utilizzare all’occorrenza. Le conseguenze sono due: si trattiene molta acqua e si accumula peso.

In sostanza si possono seguire tutte le diete che si vogliono e fare movimento ma senza questi accorgimenti perdere peso è molto dura.

Oltre a questi accorgimenti il consiglio è sempre e comunque di rivolgersi ad un medico o un dietista ed evitare diete fai da te, spesso deleterie per la salute.

L.D.

Lodame servizi