Ponte sospeso Charles Kuonen

0
949

Ponte sospeso Charles Kuonen

Un posto da brivido, che non lascia indifferenti gli avventori e i turisti, è senz’altro il ponte dedicato a Charles Kuonen, che si trova sulle Alpi Svizzere.

 SI tratta del ponte sospeso più lungo al mondo, che si estende per 494 metri tra i monti del Cantone Vallese. Non è molto indicato a chi soffre di vertigini, essendo sospeso nel vuoto a 85 metri da terra.
 

La passerella è larga 65 centimetri ed è il classico ponte tibetano. È stato inaugurato a Randa nel Cantone Vallese quest’anno.

L’infrastruttura è stata costruita a oltre 1600 metri di altitudine per collegare le località di Graechen a Zermàtt. In appena due mesi e mezzo l’opera è stata completata e permette agli escursionisti di godere una vista incredibile sull’intera vallata.

Il ponte è parte integrante della via panoramica Europaweg e, più che cercare record, l’intento della costruzione era quello di riaprire il percorso escursionistico, un sentiero creato nel 1997 e percorribile in due giorni. Questo sentiero permette di ammirare le Alpi bernesi, il Dom e il Cervino.

Il vecchio ponte sospeso era stato chiuso nel 2010 per rischio caduta massi. E così è stata realizzata questa opera in soli 2 mesi e mezzo di cantiere. Tra i donatori privati che hanno partecipato finanziariamente, l’imprenditore e filosofo Charles Kuonen che si è avvalso di una tecnologia innovativa, creats e testata da Swissrope/Lauber AG.

Il ponte è un sistema oggi molto sicuro. Ha infatti un sistema di sospensioni ammortizzate della struttura che pesa tonnellate di cavi d’acciaio e che riduce in modo importante le oscillazione della passerella, rendendo il passaggio più agevole.

Detto questo non si è esenti dal misurarsi col baratro lungo tutto il percorso.

da provare!!
 
L.D.
Lodame servizi