Per la festa del papà omaggi floreali pensati per voi da Wineflowers

0
207

 

Poesia per la festa del papà.

Padre, Anche Se… – Camillo Sbarbaro
Padre, se anche tu non fossi il mio
padre, se anche fossi a me un estraneo,
per te stesso, egualmente t’amerei.
Ché mi ricordo d’un mattin d’inverno
che la prima viola sull’opposto
muro scopristi dalla tua finestra
e ce ne desti la novella allegro.
Poi la scala di legno tolta in spalla
di casa uscisti e l’appoggiasti al muro.
Noi piccoli stavamo alla finestra.

E di quell’ altra volta mi ricordo
che la sorella, mia piccola ancora,
per la casa inseguivi minacciando.
(la caparbia avea fatto non so che)
Ma raggiuntala che strillava forte
dalla paura, ti mancava il cuore:
che avevi visto te inseguir la tua
piccola figlia e, tutta spaventata,
tu vacillante l’attiravi al petto
e con carezze dentro le tue braccia
avviluppavi come per difenderla
da quel cattivo ch’era il tu di prima.

Padre, se anche tu non fossi il mio
padre, se anche fossi a me un estraneo,
fra tutti quanti gli uomini già tanto
pel tuo cuore fanciullo t’amerei.

La festa del papà in Italia.

La festa del papà ha origine nei primi decenni del xx secolo, assieme alla festa della mamma, per festeggiare la genitorialità in generale. In Italia cade il 19 di marzo, a differenza di quella della mamma, che si celebra ogni seconda domenica del mese di maggio, variando sempre ogni anno la data. Questo perchè la tradizione cattolica ha deciso di far coincidere la festività con il giorno di San Giuseppe. In tutto il mondo si festeggia, ma in tempi e modi diversi.

La Festa del Papà nel mondo.

Si festeggia in primavera anche in Spagna e Portogallo, paesi di matrice cattolica, dove per l’occasione banche e negozi restano chiusi. Negli USA la festa ha origine il 5 luglio del 1908 quando a Fairmont venne celebrata per la prima volta una festa di commemorazione in onore di alcuni uomini lavoratori morti in miniera. L’anno dopo, una donna vissuta col padre vedevo chiese di poter istituire una data per ricordare tutti i padri dediti alla famiglia e il 19 luglio del 1910 fu proclamato così, dal governatore di Washington, il “Father’s day”

Attualmente però, come accade anche per l’Irlanda, il Canada, l’Argentina, vi si festeggia la terza domenica di giugno. In Germania invece, il giorno coincide con l’Ascensione e così si festeggia in estate come nei paesi arabi, che fa cadere la celebrazione con l’inizio proprio della stagione, ossia il 21 giugno.
In Russia il giorno stabilito è il 23 di febbraio, per ricordare i difensori della patria, in Thailandia il 5 dicembre, giorno del compleanno del sovrano Rama IX, padre della nazione. In Australia e Nuova Zelanda ricorre infine, la prima domenica di settembre.

Tradizioni, piatti tipici e dolci.

In Italia i festeggiamenti, le usanze e i piatti e dolci tipici sono molto vari da nord a sud, unica uguaglianza è la scleta delle creme per onorare il capofamiglia. In Meridione molto diffuse sono le zeppole di San Giuseppe, una variante di grosso bignè con crema pasticciera e ciligina perchè, secondo la tradizione, il santo, dopo la fuga dell’Egitto, dovette vendere frittelle per poter mantenere la famiglia.
Nelle frittelle si preferisce mettere il riso in Toscana, in Umbria e in Sicilia, mentre nel Settentrione diffusa è la raviola, dolce di pasta frolla.

Fiori da regalare.

Sfatiamo un mito: i fiori non si regalano solo alle donne, ormai questa è una convinzione superata di gran lunga. Regalare un fiore infatti denota attenzione, cura e amore, ed è un pensiero sempre delicato e gradito. Può accostarsi ad un regalino, ad una lettera, ad un biglietto aereo e tante altre cose, basta solo dare spazio alla fantasia e all’affetto! In questo caso si parlerà di regalo fiorito e non c’è che l’imbarazzo della scelta, poiché siamo anche nel periodo dello sbocciare della primavera !
Di solito i maschi in generale preferiscono le piante verdi: la yucca, il ficus o un piccolo bonsai, ma se preferite un bouquet, ecco quelli che potrete abbinare al vostro regalo, con relativo significato,proposti da Wineflowers.com

Girasoli e fiori di campo.

Un grazioso bouquet può esser creato con girasoli e fiori di campo.
Il girasole è un fiore allegro, amatissimo e simbolo di vitalità: segue infatti l’andamento del sole ed è il simbolo della bella stagione. Regalare un girasole trasmette i significati di stima e ammirazione. Abbinato a fiori di campo di stagione, dalle margherite alle campanule il dono floreale sarà certamente un successo.

Garofani, tulipani e rose.

Non solo colori della primavera, ma anche eleganza e profondità per rinnovare il proprio amore nei confronti del padre. I garofani, meglio se di colore rosso, costituiscono una varietà che rimanda stima e ammirazione, nonché segno di virtù, dignità e grande dedizione alla famiglia. Il garofano è uno dei fiori per antonomasia per un dono al maschile e, di certo, si adatterà perfettamente anche alla Festa del Papà.
Tipici di questa stagione sono i tulipani. Dall’animo delicato, ma dal fusto resistente, questi fiori trasmettono moltissimi significati. A partire dalla tenacia, quella di crescere dopo il rigido clima invernale, ma anche l’amore e la dedizione, in particolare per le varietà rosse e rosate.
Non possono mancare nemmeno le onnipresenti rose, anche in questo caso con emozioni da declinare a seconda del colore. La rosa rossa è sempre simbolo d’amore, ovviamente in questo caso simboleggia quello del figlio. Quella bianca indica stima, un legame che durerà per tutta la vita, la riconoscenza per quel che il padre ha fatto per la nostra crescita. Qualche esemplare colorato, dal giallo al rosa, infine rimanderà all’energia e alla simpatia tipica della primavera.

Gladioli, gardenie e margherite.

I gladioli sono dei fiori molto resistenti perfetti da regalare a chi è molto forte o da cui prendete ispirazione. Sceglieteli rossi se non volete sbagliare, ma potete anche scegliere un mazzo coloratissimo!
Le gardenie stanno per iniziare il loro lungo periodo di fioritura: prendete una piantina da regalare al vostro papà e dimostrerete così tutta la fiducia che riponete in lui.
Se volete risparmiare, invece, raccogliete un bel mazzo di margherite: sarà un pensiero semplice e sincero. Nel linguaggio dei fiori la margherita esprime affetto e fiducia.

Papaveri, giacinti e stelle alpine.
Il papavero simboleggia la consolazione, l’oblio dei cattivi pensieri, il conforto e la serenità che ci fa dimenticare preoccupazioni e guai. Il giacinto rappresenta la benevolenza e la fiducia, che ci spinge ad affidarci a qualcuno che ci sostiene sempre nelle difficoltà. La stella alpina, infine, [ il fiore per antonomasia per veri “duri”, simboleggiando il coraggio, la forza e la tenacia. E’ un po’ come dire “sei la mia roccia“!

 Wineflowers  è sinonimo di eleganza e freschezza: ordinare un omaggio floreale attraverso il  portale è semplicissimo. Un ampio catalogo di bouquets, piante, composizioni floreali e regali raggrupparti per occasione e tipologia è disponibile online 24h al giorno. L’omaggio floreale o regalo selezionato sarà preso in carico immediatamente dal nostro sistema e verrà trasmesso al fiorista o negozio di fiori affiliato più vicino al luogo di destinazione, che si occuperà di effettuare la consegna garantendo qualità e puntualità.

Potrai inviare l’omaggio floreale ovunque a domicilio, in Hotel, in ospedale, a scuola, a casa e in qualsiasi luogo in Italia e nel Mondo. I fiori sono preparati dai fioristi professionisti presenti nella località di consegna, garantendo quindi la massima qualità e freschezza. Ogni omaggio floreale verrà realizzato con creatività ed attenzione ai dettagli dal nostro esperto fioraio di zona. Wineflowers garantisce la consegna dei fiori a domicilio tutto l’anno senza interruzioni di servizio per qualsiasi occasione o ricorrenza: Primavera/Pasqua, Anniversario, Compleanno, Congratulazioni, Scuse, Nascita, Amore, Funerale, Ringraziamento, Festa della Donna, Festa della Mamma, San Valentino (meglio nota come la festa degli innamorati).

Ad ogni omaggio floreale potrai aggiungere un simpatico regalo come orsacchiotto di peluche, scatola di cioccolatini, torta pasticcera, bottiglie di vino, bottiglia di champagne, cesto di frutta e molto altro. Ogni omaggio floreale e regalo potrà essere personalizzato con un biglietto su cui verrà riportato il vostro messaggio personalizzato.

 Giorgia Linho

CONDIVIDI
Articolo precedenteAvrei voluto
Articolo successivoFresca
Giorgia Linho
Sono nata a Napoli, 31 anni fa, in un freddo sabato di novembre. Ho studiato per assistente sociale presso l'Università "Federico 2". Amo la lettura fin dalla più tenera età e scrivo per passione solo da poco. Madre di un bambino di 9 anni, amo viaggiare e conoscere nuove culture e realtà.