Non ti posso dire

0
264

Non ti posso dire

di Maria Rosa Oneto 

Non ti posso dire
di essere felice,
la felicità non appartiene
a questo mondo.
Né di trovare
scampoli di sereno
nell’intimità del mio pensiero.
Le ore si ribellano alla malinconia
e piangono, ridono,
senza scopo alcuno.
Non ti posso dire
di essere felice
nel susseguirsi degli eventi
che racimolano immondizia
e avarizia dei sensi
in un otre di pietra
gettato in giardino.
Le emozioni scarnificano
se stesse, ammuffiscono,
nel rimpianto
di non essere state più vissute.
Oltre il tempo remoto
della dimenticanza.
Non ti posso dire
di essere felice
dietro una cortina di nebbia
che imbalsama gli alberi,
il paesaggio che a tratti
galleggia,
quei passi persi
su foglie senza vento,
all’ascolto di voci sconosciute
che giocando a nascondino
ingannano l’accorciarsi
degli anni.