Nel cerchio del tempo

0
821

“Nel cerchio del tempo” di Antonella Polenta è un racconto fantasy per ragazzi. Un libro misterioso e avventuroso che trascina il lettore in un vortice di emozioni, lasciandolo col fiato sospeso e con la voglia di voltare pagina per sapere cosa accadrà ai protagonisti. Ritroviamo la lotta tra il Bene e il Male ma con un’originalità propria dell’autrice.
Un’avventura densa di pericoli, enigmi e giochi linguistici da superare per riportare l’ordine nel mondo sconfiggendo il Caos. I riferimenti alla mitologia Assiro-Babilonese sono molto interessanti così come i personaggi che fanno parte della storia: il dio Marduk, Ninurta, il custode delle tavole Enlil e il malvagio Nergal.
Credo che una scrittrice capace di descrivere in modo così minuzioso una storia di questa portata inserendone elementi della mitologia sia davvero da prendere in considerazione.
“Nel cerchio del tempo” è anche una storia di amicizia che insegna a riflettere sui grandi valori della vita.
Della stessa autrice avevo già letto “Talvolta un libro” e ne ero rimasta colpita per le descrizioni e narrazione.