Muore la luna

0
314

Muore la luna

Poesia di Maria Rosa Oneto 

C’è la luna in quel pozzo sconcio dove tutti hanno urinato.
Un odor di radici marce che il vento ha sollevato.
Un gusto di veleno zuccheroso cosparso sulla torta come semina d’aprile.
Non sono che ombra della donna che son stata, irrigidita da droghe leggere e boccali di vodka trangugiati nel fumo di sigari cubani.
Il tamburello, scosso da mani tremanti, rabbrividiva sino alle ossa.
Moriva la luna allo sputo di una bocca avida.di parole. Maledetta ogni promessa d’amore nell’acqua putrida di un tombino.