Maiali

0
246

©Bistro: Maiali. Tecnica mista: matite, acrilico e china.

Sulla porta di casa Silvia si era fermata e aveva detto: «Voglio mettermi i pantaloni».

«Tesoro, ormai non ce la fai a cambiarti» aveva tagliato corto la mamma, «avresti dovuto dirmelo prima».

In realtà era già da qualche tempo che Silvia la mattina faceva storie sull’argomento. Alla madre si stringeva il cuore al pensiero che la sua bambina stava crescendo, iniziando a pretendere voce in capitolo sull’abbigliamento.

«Mi voglio mettere i pantaloni» aveva ripetuto la bambina, afferrando lo stipite della porta con tale forza da farsi diventare bianche le nocche delle mani.

«Silvia, non fai in tempo a cambiarti. Se perdiamo il pullmino oggi è un pasticcio, la macchina ce l’ha papà e hai anche il compito di matematica».

La bambina era rimasta attaccata alla porta, fissandola con uno sguardo stralunato.

«Tesoro, ti prego».

A quel punto Silvia aveva mollato la presa, si era messa lo zainetto sulle spalle e a testa china era uscita di casa…

Estratto del racconto “Maiali” di Irene Rossi per Narrandom.

Bistro (Federica Consogno) Pagina Facebook ufficiale