Le tribolazioni di un italiano in Cina

0
247

Quando ho visto per la prima volta la copertina del libro “Le tribolazioni di un italiano in Cina” sono rimasta colpita soprattutto perché non avevo idea di cosa mi aspettasse. L’immagine colorata e divertente trasmette positività e ilarità e potrebbe facilmente fuorviare dai contenuti descritti.

L’autore Andrea Pasquale ci racconta la sua reale esperienza in una storia tragicomica che si snoda tra Pechino, Tianjin e Wuhan. Il Butre costretto ad espatriare in Cina alla ricerca di un lavoro verrà a contatto con una cultura e tradizioni nettamente differenti da quelle del nostro paese. Le descrizioni minuziose dei luoghi, usi e costumi d’oriente sono state per me una calamita tanto che a fine lettura ho avuto quasi l’impressione di aver viaggiato e di aver vissuto in prima persona le avventure narrate. Pagine ricche di aneddoti divertentissimi che si alternano a momenti più commoventi capaci di toccare il cuore portando il lettore verso riflessioni profonde.

Leggendo il libro si evince il grande amore dell’autore per i viaggi punto di partenza per conoscere e confrontarsi mettendosi in discussione in una dimensione che arricchisce soprattutto il cuore.

Miriam