Colori invisibili, di Maggie Van Der Toorn

0
553

Si chiama Colori Invisibili, edito da Pegasus Edition, e uscirà a fine febbraio 2018. E’ il mio quarto libro, e il primo romanzo. Una sfida si potrebbe dire, un percorso non facile, lungo, ma estremamente affascinante. Un viaggio con alti e bassi, con strade tortuose, ma con la vista di una pianura alla fine.

L’editore è Pegasus Edition che, tramite un concorso (Premio Milano International), mi ha premiato con la pubblicazione. Sono felice di aver firmato il contratto con questa casa editrice con sede nella provincia di Rimini, che già conoscevo per alcune collaborazioni, perché tiene cura dei suoi autori e quindi dei lettori, ma soprattutto della cultura.

Colori Invisibili parla di emozioni. Colori come emozioni, come fonte di benessere e malessere allo stesso tempo: una maschera per nascondere la realtà per paura di affrontarla, di doversi scoprire. Una metafora, descritta nella storia di un uomo, Remo de Crescenzo, e una donna, Alba Comes. Due personaggi a cui devo molto.

Attraverso di loro ho scoperto cose di cui non avevo idea, ho provato emozioni che solo loro sono stati in grado di suscitare in me, e spero potranno suscitarli anche a chi leggerà il romanzo. Una storia con un ritmo elevato, come è nel mio stile, con avvenimenti imprevedibili. Il romanzo è ambientato a Roma, la città che conosco e che adoro per la sua arte ed accoglienza, ma anche in Messico e una tappa persino ad Amsterdam, perché un pizzico d’Olanda c’è sempre…

L’appuntamento è a fine febbraio quindi, in libreria. Seguirà il tour con le presentazioni di cui vi terrò informati. Ci saranno tanti incontri, occasioni per conoscerci meglio, musica, sorrisi, ma soprattutto tanti colori visibili e invisibili da condividere.

A presto!

Maggie Van Der Toorn