martedì, maggio 22, 2018
Gianfranco Isetta

Gianfranco Isetta

Le poesie di Gianfranco Isetta

Poesia in primavera

Poesia in primavera Venne come la neve inaspettata quasi… sospesa colmandomi di grazia estranea al senso delle cose Venne leggera, senza alcun bisogno, come primavera Gianfranco Isetta

Ho raccolto quel chiaro

Ho raccolto quel chiaro nella minima luce di perla, promettendo un coraggio inusuale per un impari scontro con la luna in splendore. Non si guasta la notte in questo gioco puro con...

Riflessioni minime sul voto

Riflessioni minime sul voto Attenti a quelle bambole. Quelle bambole bianche che tra ingorghi e risvolti ci commuovono i sensi. Hanno pupille storte che ci graffiano le unghie. Appetitose come cenere nel...

Nevica

Nevica e l’inverno passeggia sulle mie scarpe Srotola su spazi morbidi silenzi retrostanti colmano ricami sulla strada E’ inverno e quel che tace ormai non è. Gianfranco Isetta da INDIZI…Forse – Puntoacapo editrice 2011

Esco dalla caverna

Esco dalla caverna, (meglio, cerco di uscirne) per non tornarci più voglio incontrare foglie, lasciando le ombre antiche, sfiorarle con le dita sentire ruvidezze o venature morbide che accolgano silenzi senza pensarci su. Voglio...

Fabrizio De Andrè

      In questi giorni si è trasmesso in tv il  film ” Fabrizio De Andrè. Principe libero” . Nel mio piccolo vorrei ricordarlo riproponendo un testo...

Ombre incerte

Ombre incerte E’ la luce dell’aria a stagliarsi sui corpi che l’estate trasmuta in sospese ombre incerte a posarsi sull’acqua che, nel suo farsi specchio, ne reclama già invano ogni bordo concluso. Non...

Abbozzano i miei piedi

Abbozzano i miei piedi ricordi sul selciato lasciati a maturare ombre di desideri. Dalle mie tasche colme occhieggiano bei rami e guardano al mattino senza che foglia sfogli. Non temono la bruma delle...

La pietà dei poveri

La pietà dei poveri L’abbreviarsi del cielo è un rimprovero alla luce che si assottiglia in scorci  di lame verticali. Ed è in questi lampi che l’incontro si avvale di cecità...

Un profumo d’occasione

Un Profumo d'occasione  Chiuso lo schermo vuoto spento l’audio gracchiante ora, se svolti l’angolo, assapori il silenzio. Sul colore dell’aria ricompare quel vento che ci libera storie odorose di mondo sopra un letto...