sabato, agosto 18, 2018

Per ora, ancora, non posso parlare

Quando potrò nascere goccia, evaporare guadagnando il cielo e ancora, condensandomi, tornare alla terra sempre come goccia uguale ma diversa, potrò parlare. Dopo essere rimasto...

Sono un cretino

Lo ammetto, ti uso, non riesco a farne a meno.   Mi servi per stare meglio, come l'alba per un cieco, come il " clac " della...

Siamo stati per sempre

Siamo stati tanto vicini da riuscire a fermare il tempo, ma non per sempre. Sicuramente una frazione di eternità conserva il peso di quell'attimo in...

Quando tu vai via

In realtà quando te ne vai me ne vado. Me ne vado non appena giri l'angolo ed il mondo nascosto arrossisce sul tuo volto, oppure...

Breviario Emozionale numero 6

Breviario emozionale numero 6 Nuovo appuntamento con breviario emozionale di Gianluca Sonnessa     Se mi prometti di non romperla Ho una vita da regalarti    Gianluca Sonnessa

Il bruco che odiava le farfalle

Il Bruco che odiava le farfalle Questo scrive di me un amico, scrive di quel che scrivo, racconta da dove nascono le mie piccole raccolte...

“Il bruco che odiava le farfalle” collana Libereria

Sono fortunato, perché non riuscendo a darmi un ruolo mi sento libero. Non sentendomi un poeta posso evitare le rime, non riconoscendomi nel termine "scrittore"...

La stanza 295

Una volta mi ha invitato a casa sua chiedendomi solo di portare qualche riga scritta di getto, ed io così ho fatto. Ho portato una lettera, perché in...

Il minimo è due

  Il minimo è  due. Inutile pensare a  chi comanda tra cuore e cervello perche in realtà non comanda nessuno, quando funzionano. Si comportano allo stesso modo nella sfera...

Il ritorno dell’ultimo respiro

Tu forse non sai che dopo un' esplosione i nostri corpi cambiano forma. Le carni si mescolano con la terra, le viscere diventano cibo...