Arcani silenzi – versione in metrica –

0
504

Arcani silenzi – versione in metrica –

ROSELLA LUBRANO

” ARCANI SILENZI “

E il bosco che mi accoglie

in questo inverno solitario,

imbruma

rendendo incerti i passi miei

e un vento

ribelle sferza l’ anima

assorta dentro flebili pensieri.

Ho messo in tasca un po’ del

tuo respiro,

qualche bacio che fosse di

riserva

e l’ oblio vela i miei occhi,

graffiando rughe nella

solitudine.

Vago nella brughiera ,

gridando il nome tuo:

gocce di cielo sul mio volto

perso

tra i se e i ma di questo mio

io sconfitto ,

abbraccio i sogni miei

come la luna fa con le sue stelle

un bucaneve che sospira e

nulla

sopra la coltre pudica rimane :

solo il becco silente

di un pettirosso che non ha il

suo nido.