Almundera Grandes. Troppo amore

0
316

Almundena Grandes
Troppo amore.

Una mattina come tante, sul posto di lavoro,ma una telefonata riporta Maria Jose’ Sanchez ai tempi in cui era una studentessa d’arte a Madrid, un periodo molto intenso della sua vita. A chiamarla è Jaime che deve dirle qualcosa di Marcos. Sono i due vecchi compagni dell’Accademia delle belle arti, ma non solo. Loro tre erano un trio inseparabile, diversi nel carattere e nel talento, un trio amoroso. Insieme avevano scoperto il piacere, superato i loro blocchi, si erano diverti tanto ed avevano provato a sfidare le convenzioni.
“ Ma il tre è un numero ingannevole. Dispari e fatale “
Maria Jose’ , ripercorre l’esperienza che più le ha segnato la vita, riaffiora un passato che non è mai passato.
Un legame molto forte il loro, forse troppo, vissuto con amore, gelosia, dolore del tradimento e senso di colpa.

È un bel romanzo pieno di sentimenti, forti e strazianti, che travolgono e stravolgono.
Ambientato a Madrid, dove i tre studiavano.
Una storia particolare, ben scritta e ben strutturata; particolare la descrizione psicologia dei personaggi e delle loro fragilità.
Una storia destinata a spegnersi, ma a rimanere in tutti e tre è l’esperienza unica e travolgente della vita.

Prenderanno strade diverse.. di necessità virtù, mi viene da dire.
Molto bello, per niente scabroso, anzi.

Anna Cavestri